Lightbox Effect

Si definisce dermatite seborroica il disturbo cutaneo generato dall'atrofia dei capillari sanguigni, che non sono in grado di trasportare ossigeno e nutrimento ai tessuti, causando la morte cellulare. Questo disturbo dermatologico interessa il cuoio capelluto, ma può estendersi a volto, torace, schiena ed altre zone del corpo dove sono maggiormente concentrate le ghiandole sebacee.

I soggetti manifestano sintomi quali: prurito, forfora con squame giallastre o biancastre che si forma sul cuoio capelluto, sulle sopracciglia, nella barba o nei baffi, pelle arrossata ed untuosa ricoperta di squame. L’eziologia di questa patologia non è certa, comunque si è evidenziato che il problema è provocato dagli ormoni catabolici surrenalici, adrenalina e cortisolo, emessi dall'organismo in condizioni di stress.

Fonte: www.eczema-dermatite.it

Le cause scatenanti

Tra i fattori scatenanti bisogna menzionare:

- la predisposizione genetica;
- le anomalie del sistema immunitario o gli squilibri ormonali;
- l'esposizione ad agenti irritanti;
- un’infezione fungina, che solitamente aggredisce cuoio capelluto e viso.

Il medico identifica il disturbo attraverso una diagnosi differenziale per escludere altri problemi cutanei con sintomi analoghi. La dermatite seborroica può diventare cronica, generando disagio nel soggetto soprattutto se il problema si manifesta su parti del corpo ben visibili.

La cura della malattia

Non c’è una terapia che facilita la guarigione, vengono però indicati diversi trattamenti per attenuare i sintomi. La terapia da seguire dipende dal tipo di pelle e dalla gravità del disturbo, spesso si consigliano creme e lozioni da applicare sulle zone colpite, nei casi più gravi vengono prescritti farmaci ad uso orale. I rimedi naturali consistono nell'uso di oli essenziali che idratano la pelle, come ad esempio l’olio di tea tree, estratto dalla pianta della Melaleuca alternifolia, che possiede proprietà antisettiche ed antibatteriche, viene infatti usato esternamente per debellare virus, batteri e funghi. In caso di dermatite seborroica psicosomatica sono suggeriti i Fiori di Bach, in particolare il Crab Apple; si possono anche assumere integratori a base di olio di pesce, ricchi di acidi grassi Omega 3, è buona abitudine poi consumare pesce azzurro perché contiene acidi grassi polinsaturi.

Tra i rimedi naturali più conosciuti in caso di dermatite seborroica si segnala l’olio di oliva da applicare sul cuoio capelluto. Sono anche efficaci le pomate a base di olio di borragine che ripara la cute danneggiata, in quanto presenta acido linoleico e gamma linolenico, e le creme contenenti olio di mandorle dolci, con proprietà antinfiammatorie ed emollienti. Si consigliano pure pomate con echinacea, che ha virtù antibatteriche ed antimicrobiche; un altro rimedio naturale è l’iperico ricco di antrachinoni che facilitano il processo di cicatrizzazione, e flavonoidi che riparano i danni cutanei. Prima di affidarsi ai rimedi naturali è opportuno chiedere consiglio al proprio medico o al farmacista di fiducia.


Articolo del Prof. Pasquale De Lucia realizzato per il blog

Opinioni: 

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...