Lightbox Effect

Confessioni di una Make Up artist

18:49 giovedì 24 ottobre 2013

Devo essere sincera, fino a pochissimo tempo fa il mercato "ecobio" mi suonava un pò come una piccola nicchia di mercato fatta di prodotti super cari destinati a chi, forse un pò troppo ottimista o addirittura sognatore, crede davvero di potere salvare il mondo attraverso piccoli gesti quotidiani. Poi un giorno, anche se ormai hai 40 e credi di non poter cambiare, inizi a fare caso a tante piccole cose a cui prima davi un differente significato. Anzi, più che differente, o diciamo che proprio non gliene davi affatto e quel giorno inizi a pensare che tutto ciò che vedi, che assapori, che tasti, che annusi non sempre sono sensazioni reali, ma un continuo modificare, elaborare, cambiare, enfatizzare, manipolare ciò che madre natura da sempre generosamente ci mette a disposizione. Inizi a fare caso a ciò che mangi, chiedendoti come mai le mele siano tutte perfettamente rotonde e di colore scintillanti, di quello che bevi, accorgendoti una volta letto per la prima volta il contenuto, come tu possa darlo da bere alla tua bambina, di quello che usi per lavarti, per lavare la biancheria, per stirare, per attenuare le rughe, per idratare il corpo e... per farti "bella".


E qui casca l’asino. Perché "fare belle le persone" è il mio lavoro. Io sono truccatrice, io metto, spalmo, spennello prodotti sulla pelle e, anche se non dovrei dirlo, non sempre queste cose fanno tanto bene. E' anche vero che si dice "se bella vuoi apparire un poco devi soffrire" ma perché farlo tutti giorni? Qui, permettetemi però, devo dire subito una cosa perché in ogni caso la verità va detta. Per un trucco altamente professionale non si può indugiare tanto sulla coprenza, la durata, la stendibilità. L'omogeneità dei prodotti raramente può essere assicurata senza l'ausilio di "determinate" sostanze, ma ognuna di noi, se non ognuna direi la maggior parte, ogni giorno non deve fare certo un servizio fotografico o andare in TV. Quindi x il self make up, per il nostro trucco di tutti giorni, perchè non iniziare a provare qualcosa di un pochino più naturale e che permetta di garantirci un buon risultato e una buona cura per la nostra pelle? Ho iniziato così a guardarmi un pò attorno, a testare su di me e, nel caso "soddisfatta", a consigliare ad amici, parenti e a chi si rivolge a me per un consiglio su marche di prodotti, il make up ecobio, essendo insegnante di self make up e appunto truccatrice di professione. Mi sono ritrovata così io stessa, "ironia" della sorte, a fare parte di quel mondo forse troppo ottimista o addirittura sognatore che crede di potere salvare il mondo attraverso piccoli gesti quotidiani a cui accennavo prima. Così di tanto in tanto vi parlerò di alcune mie prove cercando di essere la più professionale e diretta possibile. Sono sognatrice ma non possiedo la chiave di volta o il sapere assoluto su quali prodotti possano garantivi un risultato paragonabile in durata e bellezza ai prodotti "convenzionali" esistenti oggi sul mercato. Intanto inizieremo con Sante Naturkosmetik che ho felicemente incontrato e conosciuto da poco. Stay tuned! Ah, dimenticavo... Sono Francesca!

Opinioni: 

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...