Lightbox Effect

Ed eccoci a parlare del prodotto. Per quanto riguarda il fondotinta, SANTE NATURKOSMETIK è presente oggi sul mercato con un fondotinta in crema, di facile applicazione, disponibile in tre colorazioni per soddisfare pigmentazioni differenti di pelle (porcellana, beige chiaro, beige bronzo). Da una prima analisi del "temutissimo INCI" si ha la bella conferma della totale assenza di agenti coloranti sintetici, profumi, conservanti e nessuna traccia di paraffina, parabeni e siliconi.



Al tatto la crema risulta molto morbida e vellutata di facile stesura sia con la mano che eventualmente con la spugnetta, e una bella sensazione di freschezza, dovuta alla presenza del burro di cupuacu, estratto di oli di melograno e olio di jojoba. Per quanto riguarda invece la resa effettiva come prodotto di make up lo reputo sicuramente un buon fondotinta "idratante" (la presenza dell'olio di jojoba garantisce una buona idratazione, con una discreta qualità protettiva garantita dagli estratti di oli di melograno ricchi di beta carotene e acidi grassi essenziali). La leggerezza della texture è però a scapito ovviamente della coprenza e non garantisce quindi una buona coprenza per eventuali discromie, couperose e macchie senili. Possiamo quindi paragonarlo più a una bb cream che a un vero e proprio fondotinta consigliabile quindi a pelli, sia giovani che mature, che necessitano di una buona idratazione senza però grossi problemi dermatologici. L'effetto lucido dopo la stesura si andrà tranquillamente a neutralizzare con l'utilizzo della cipria. Prodotto quindi buono, sicuramente da utilizzare nel caso la nostra pelle presenti le caratteristiche appena dette. ESAME PASSATO!

Francesca Rossi (Make Up artist)

Opinioni: 

Confessioni di una Make Up artist

18:49 giovedì 24 ottobre 2013

Devo essere sincera, fino a pochissimo tempo fa il mercato "ecobio" mi suonava un pò come una piccola nicchia di mercato fatta di prodotti super cari destinati a chi, forse un pò troppo ottimista o addirittura sognatore, crede davvero di potere salvare il mondo attraverso piccoli gesti quotidiani. Poi un giorno, anche se ormai hai 40 e credi di non poter cambiare, inizi a fare caso a tante piccole cose a cui prima davi un differente significato. Anzi, più che differente, o diciamo che proprio non gliene davi affatto e quel giorno inizi a pensare che tutto ciò che vedi, che assapori, che tasti, che annusi non sempre sono sensazioni reali, ma un continuo modificare, elaborare, cambiare, enfatizzare, manipolare ciò che madre natura da sempre generosamente ci mette a disposizione. Inizi a fare caso a ciò che mangi, chiedendoti come mai le mele siano tutte perfettamente rotonde e di colore scintillanti, di quello che bevi, accorgendoti una volta letto per la prima volta il contenuto, come tu possa darlo da bere alla tua bambina, di quello che usi per lavarti, per lavare la biancheria, per stirare, per attenuare le rughe, per idratare il corpo e... per farti "bella".


E qui casca l’asino. Perché "fare belle le persone" è il mio lavoro. Io sono truccatrice, io metto, spalmo, spennello prodotti sulla pelle e, anche se non dovrei dirlo, non sempre queste cose fanno tanto bene. E' anche vero che si dice "se bella vuoi apparire un poco devi soffrire" ma perché farlo tutti giorni? Qui, permettetemi però, devo dire subito una cosa perché in ogni caso la verità va detta. Per un trucco altamente professionale non si può indugiare tanto sulla coprenza, la durata, la stendibilità. L'omogeneità dei prodotti raramente può essere assicurata senza l'ausilio di "determinate" sostanze, ma ognuna di noi, se non ognuna direi la maggior parte, ogni giorno non deve fare certo un servizio fotografico o andare in TV. Quindi x il self make up, per il nostro trucco di tutti giorni, perchè non iniziare a provare qualcosa di un pochino più naturale e che permetta di garantirci un buon risultato e una buona cura per la nostra pelle? Ho iniziato così a guardarmi un pò attorno, a testare su di me e, nel caso "soddisfatta", a consigliare ad amici, parenti e a chi si rivolge a me per un consiglio su marche di prodotti, il make up ecobio, essendo insegnante di self make up e appunto truccatrice di professione. Mi sono ritrovata così io stessa, "ironia" della sorte, a fare parte di quel mondo forse troppo ottimista o addirittura sognatore che crede di potere salvare il mondo attraverso piccoli gesti quotidiani a cui accennavo prima. Così di tanto in tanto vi parlerò di alcune mie prove cercando di essere la più professionale e diretta possibile. Sono sognatrice ma non possiedo la chiave di volta o il sapere assoluto su quali prodotti possano garantivi un risultato paragonabile in durata e bellezza ai prodotti "convenzionali" esistenti oggi sul mercato. Intanto inizieremo con Sante Naturkosmetik che ho felicemente incontrato e conosciuto da poco. Stay tuned! Ah, dimenticavo... Sono Francesca!

Opinioni: 

Si definisce dermatite seborroica il disturbo cutaneo generato dall'atrofia dei capillari sanguigni, che non sono in grado di trasportare ossigeno e nutrimento ai tessuti, causando la morte cellulare. Questo disturbo dermatologico interessa il cuoio capelluto, ma può estendersi a volto, torace, schiena ed altre zone del corpo dove sono maggiormente concentrate le ghiandole sebacee.

I soggetti manifestano sintomi quali: prurito, forfora con squame giallastre o biancastre che si forma sul cuoio capelluto, sulle sopracciglia, nella barba o nei baffi, pelle arrossata ed untuosa ricoperta di squame. L’eziologia di questa patologia non è certa, comunque si è evidenziato che il problema è provocato dagli ormoni catabolici surrenalici, adrenalina e cortisolo, emessi dall'organismo in condizioni di stress.

Fonte: www.eczema-dermatite.it

Le cause scatenanti

Tra i fattori scatenanti bisogna menzionare:

- la predisposizione genetica;
- le anomalie del sistema immunitario o gli squilibri ormonali;
- l'esposizione ad agenti irritanti;
- un’infezione fungina, che solitamente aggredisce cuoio capelluto e viso.

Il medico identifica il disturbo attraverso una diagnosi differenziale per escludere altri problemi cutanei con sintomi analoghi. La dermatite seborroica può diventare cronica, generando disagio nel soggetto soprattutto se il problema si manifesta su parti del corpo ben visibili.

La cura della malattia

Non c’è una terapia che facilita la guarigione, vengono però indicati diversi trattamenti per attenuare i sintomi. La terapia da seguire dipende dal tipo di pelle e dalla gravità del disturbo, spesso si consigliano creme e lozioni da applicare sulle zone colpite, nei casi più gravi vengono prescritti farmaci ad uso orale. I rimedi naturali consistono nell'uso di oli essenziali che idratano la pelle, come ad esempio l’olio di tea tree, estratto dalla pianta della Melaleuca alternifolia, che possiede proprietà antisettiche ed antibatteriche, viene infatti usato esternamente per debellare virus, batteri e funghi. In caso di dermatite seborroica psicosomatica sono suggeriti i Fiori di Bach, in particolare il Crab Apple; si possono anche assumere integratori a base di olio di pesce, ricchi di acidi grassi Omega 3, è buona abitudine poi consumare pesce azzurro perché contiene acidi grassi polinsaturi.

Tra i rimedi naturali più conosciuti in caso di dermatite seborroica si segnala l’olio di oliva da applicare sul cuoio capelluto. Sono anche efficaci le pomate a base di olio di borragine che ripara la cute danneggiata, in quanto presenta acido linoleico e gamma linolenico, e le creme contenenti olio di mandorle dolci, con proprietà antinfiammatorie ed emollienti. Si consigliano pure pomate con echinacea, che ha virtù antibatteriche ed antimicrobiche; un altro rimedio naturale è l’iperico ricco di antrachinoni che facilitano il processo di cicatrizzazione, e flavonoidi che riparano i danni cutanei. Prima di affidarsi ai rimedi naturali è opportuno chiedere consiglio al proprio medico o al farmacista di fiducia.


Articolo del Prof. Pasquale De Lucia realizzato per il blog

Opinioni: 

Comunicazione disSERVIZIO

12:02 martedì 8 ottobre 2013

Tra gli effetti collaterali del trasloco, c'è il fatto di essere al momento senza telefono. Speriamo che si diano una mossa. Per qualsiasi cosa mandatemi una mail o al massimo proviamo con la telepatia...

Opinioni: 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...