Lightbox Effect

Continuiamo i nostri viaggi sghembi, a volte casuali a volte no, stimolati da letture internettiane incontrate per "caso". Oggi partiamo da questo articolo sull'interessantissimimo sito Trashfood.
Come ci sono arrivato non lo so o forse sì. Stavo cercando informazioni sul colorante E150d e per un vero o per l'altro, spulciando all'interno del sito, sono stato incuriosito dal titolo dell'articolo: "E900, passami il dimetilpolisilossano".
E qui comincia il viaggio con le tappe spesso inaspettate.
Ma prima di partire vediamo cos'è questo dimetilpolisilossano.
L'E900 (dimetilpolisilossano) è un'additivo chimico che ha svariate applicazione (come vedremo) nei campi più disparati grazie alle sue proprietà antischiumogene. E qua si apre un modo! E giuro non saprei da dove cominciare... quindi facciamo come sempre e seguiamo la "Forza" come direbbe Maestro Joda.
Andiamo...
Possiamo partire dagli oli per friggere. Questa è un'interrogazione del 2003 consultabile all'interno della banca dati di diritto europeo dove si può leggere appunto che:

Il dimetilpolisilossano viene utilizzato come agente antischiuma e in quanto tale impedisce la produzione di umidità durante la frittura.

A questo scopo è utilizzato anche presso Mc Donald's per friggere crocchette e patatine.
Ma d'altronde come indicato su Trashfood, perchè preoccuparsi? Perchè i dati del WHO (World Health Organization) riguardanti il "dimme", considerato sostanza inerte e non tossica, risalgono agli anni sessanta/settanta?
Perchè forse lo stesso "dimme" lo troviamo nelle protesi mammarie?

Ecco cosa si può leggere al tal proposito sul sito dell'enciclopedia Treccani:

mastoplastica Intervento chirurgico avente lo scopo di ricostruire (totalmente o parzialmente) la mammella o di modificarne il volume, la forma o la posizione. Può distinguersi perciò in e in m. correttiva . Il primo tipo, usato in caso di assenza della mammella sia congenita (amastia o ipomastia) sia acquisita (mastectomia), consiste in innesti di tessuto adiposo o, più frequentemente, in protesi di sostanze sintetiche. Alla m. correttiva si ricorre in caso di micromastia, con inoculazione di dimetilpolisilossano o altre sostanze per aumentare il volume e la consistenza della mammella e migliorarne la forma, o in caso di mammelle ipertrofiche, pendule, lasse (o ptosi della mammella).

Ma andiamo avanti...

E' ora il turno di tisane e bevande varie. Ecco quale esempio:
- Tisanoreica bevanda ai frutti rossi: Ingredienti: Proteine del latte, polidestrosio, fruttosio, aromi, estratto secco di papaia, estratto secco di ananas, amido, silice, estratto secco di malva, estratto secco di anice stellato, estratto secco di finocchio, estratto secco di carciofo, estratto secco di tarassaco, estratto secco di senna, acido citrico e acido malico.antiagglomeranti carbonato di magnesio e diossido di silicio.edulcorante aspartame.coloranti caramello,rosso di barbabietola.antischiumogeno dimetilpolisilossano.

 
- Lipton Iced Tea Crystals: Ingredients SUGAR, CITRIC ACID, INSTANT TEA, NATURAL AND ARTIFICIAL FLAVOURS AND DIMETHYL POLYSILOXANE.
- Bevande destinate ai distributori automatici self-service

Continuando il viaggio, scopro un altra denominzione di "dimme", ovvero Simeticone o Dimetilpolisilossano attivato.

Il Simeticone (dimetilpolisilossano) è un farmaco utilizzato in casi di meteorismo, un disturbo che si manifesta con un aumento dei gas intestinali e conseguente dilatazione dello stomaco e emissioni di gas rettali e rumori intestinali. Il Simeticone svolge la sua funzione con un meccanismo assorbente nel tratto gastrointestinale.

Direi che partendo dagli oli di frittura non mi sarei immaginato di certo di arrivare ai "rumori" intestinali.


Altro giro su Google con come nuova chiave di ricerca Simeticone ed approdo qua: Simetic, un medicinale per il trattamento del meteorismo e della già citata aerofagia. Dove tra le varie cose si può leggere quanto segue:

 Gravidanza.

    Non vi sono dati adeguati sull’uso di Simetic nelle donne in gravidanza, pertanto non dovrebbe essere usato in gravidanza a meno di una reale necessità e dopo valutazione del rischio/beneficio da parte del medico.

    Allattamento.

    Non è noto se il simeticone venga escreto nel latte materno. L’escrezione del simeticone nel latte materno non è stata studiata negli animali. La decisione se continuare/interrompere l’allattamento o continuare/interrompere la terapia a base di simeticone dovrebbe essere presa tenendo in considerazione il beneficio dell’allattamento per il neonato e della terapia a base di simeticone per la donna.

Come non vi sono dati adeguati? Come non è noto questo? Come non è stato stuato quello?
 
E dalla gravidanza passiamo direttamente ai bambini con un altro prodotto sempre il trattamento
sintomatico del meteorismo gastro-enterico e dell’aerofagia, Mylicon bambini gocce orali soluzione.
Per cui a sto punto possiamo tranquillamente affermare che il simeticone è un......... carminativo, come ampiamente illustrato nel sito my-personaltrainer.it:

Simeticone

Il simeticone - o dimeticone che dir si voglia - è un agente antischiumogeno orale, utilizzato per alleviare tutti quei sintomi molesti riconducibili ad un'eccessiva presenza di gas a livello gastro-intestinale (dolori, crampi, borborigmi, senso di tensione, eruttazioni, flatulenze ecc.).
Il simeticone è di fatto un carminativo; come tale non contrasta direttamente la formazione di gas, ma ne favorisce l'espulsione sottoforma di eruttazioni e flatulenze. Simeticone

Grazie alla presenza di aerogel di silice nella sua composizione, infatti, il simeticone diminuisce la tensione superficiale delle bollicine d'aria intrappolate nel muco e nel "bolo" gastro-intestinali, favorendone di fatto la coalescenza; si vengono così a formare delle bolle di maggiori dimensioni, contenenti gas libero che viene facilmente assorbito dalla parete del'intestino o eliminato all'esterno attraverso i movimenti peristaltici o l'eruttazione. L'azione del simeticone è quindi puramente fisica, quindi indipendente da qualsivoglia reazione chimica od enzimatica.
Oltre a contrastare tutti i sintomi legati a gonfiore e meteorismo, riconducibili ad un cattivo processo digestivo, il simeticone viene utilizzato come ausilio nella diagnostica per immagini del tratto gastro-intestinale, ad esempio per ridurre le ombre legate alla presenza di aria nelle immagini radiografiche od ultrasuonografiche.
L'utilizzo del simeticone è stato proposto, senza particolare successo, anche nel trattamento delle coliche gassose del neonato - lattante.

Altro paio di cose interessanti da notare: le utlime due righe sugli scarsi risultati nel trattamento delle coliche del neonato e la comparsa di un termine a noi già noto, ovvero dimeticone.
Quindi il simeticone, dimeticone, E900 e dimetilpolisilossano, sono la stessa cosa? Sembrerebbe proprio di sì a giudicare dai dati in nostro possesso, dai siti/link visitati, non ultimo questo pdf (Chimica delle materie prime), trovato sul sito dell'Università di Salerno, dove basta andare a vedere la sezione dedicata ai lipidi siliconici.
Ora, mi viene spontanea una piccola riflessione: per quanto riguarda le proprietà carminative, possibile che si debba arrivare a bersi del silicone quando Anice verde, Camomilla, Cannella, Cardamomo, Carvi, Coriandolo, Cumino, Finocchio, Menta piperita, Melissa e Zenzero, hanno questo tipo di proprietà, come si può leggere in questo o altri articoli presenti in rete?

E ad articolo già finito, quando stavo giusto cercando qualche immagine da aggiungere, finisci sulla pagina del Maalox, anche lui con il suo bel dimeticone tra gli ingredienti.

Opinioni: 

9 commenti:

  1. Interessantissimo!Grazie, non ne ero a conoscenza:-)

    Franci

  2. Neppure io... continuo a scoprire forse "l'acqua calda" o forse no... Grazie mille per il commento e buona giornata :-)

    GreenStore

  3. peccato che con le tisane mio figlio continuava a soffrire mentre con qualche goccia di mylicon si è calmato in pochi minuti

    Anonimo

  4. Ma ci mancherebbe altro... il punto secondo me non è usare o meno un prodotto, ma sapere cosa esso sia. Poi liberi tutti e che ognuno faccia le proprie scelte. Grazie mille per il commento.

    GreenStore

  5. Ottimo articolo, continuate cosi'!!!

    Anonimo

  6. Tuo figlio si calmava anche con una sniffatina di gas... anche con una botta in testa..
    Bisogna vedere poi le controindicazioni :)

    Anonimo

  7. Grazie :-)

    Resto green

  8. Mah, se il "dimme" fosse realmente tossico lo si sarebbe scoperto coi test effettuati.
    Se inquinasse il latte materno lo si sarebbe rilevato dai test sugli animali. Ci sono pochi dati riguardo il consumo in gravidanza perche' ovviamente nessuna donna incinta si presta volentieri a testare sostanze sconosciute e questo spiega la mancanza di dati riguardo il consumo da parte di noi umani, ma test sugli animali ne sono stati fatti a dovere!

    Anonimo

  9. Interessante la presenza nei prodotti Mc Donald e chissà in quanti similari. Alla lunga diventa come l'olio di palma...è come il prezzemolo dappertutto....

    Anonimo

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...