Lightbox Effect

Masticare bene aiuta a stare meglio

11:31 giovedì 12 aprile 2012

La prima digestione avviene in bocca:
masticando bene il cibo si attivano alcuni enzimi della saliva che facilitano il seguito del lungo processo della digestione, evitando il lavoro dell'apparato digestivo durante la notte. Chi mangia in fretta, divorando il cibo, ingoia aria e rallenta il processo digestivo perchè salta una tappa fondamentale della digestione.
La masticazione, oltre a meglio controllare il senso di sazietà e l'introduzione di cibo, aiuta ad avere una migliore digestione in quanto una buona masticazione riduce il lavoro del transito intestinale ed evita quindi il gonfiore, la pesantezza di stomaco e irritazione del colon.
Imparare a masticare lentamente aiuta a concentrarsi sul cibo e quindi apprezzarlo maggiormente e gustarlo al meglio. Inoltre la masticazione innesca nel cervello, attraverso il nervo trigemino, il rilascio di istamina, che produce la sensazione di stomaco pieno, più o meno dopo venti minuti. Più si mastica, più si ha l'impressione di essere sazi.
Meno si mastica e minore è la sensazione di essere sazi e quindi la necessità di dover mangiare ancora.
Se si è incolleriti, nervosi, agitati è meglio non mettersi a tavola, è preferibile prima calmarsi bene e poi iniziare a mangiare, perchè il cibo viene digerito nella parte più intima della persona che tocca lasfera emotiva, inconscia e profonda della personalità.
Anche guardare il telegiornale a tavola mentre si mangia è una cattiva abitudine perchè la mente associa una notizia cattiva ad un cibo.
Così come sarebbe opportuno evitare le discussioni a tavola (talvolta purtroppo frequenti visto che è uno dei rari momenti della giornata dove ci si riunisce insieme); la tensione ed il nervosismo acuiscono la cattiva digestione; cosa c'è di più bello che sedersi tutti a tavola e parlare allegramente della giornata appena trascorsa? (Bioagenda 2012, p.79)

Opinioni: 

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...